golfo di orosei sardegna mare

Parco nazionale del Golfo di Orosei

Calette inaccessibili (solo per veri avventurosi), blu intorno e falesie a picco sul mare. Travolti da un insolito destino e poesia in un’estate che più azzurra non si può. Con quasi 74000 ettari fra il Golfo di Orosei e il massiccio del Gennargentu, il Parco Nazionale del Golfo di Orosei si snoda fra montagne e coste in un connubio di paesaggi davvero unici al quale fanno a capo le bellissime spiagge del golfo, ricche di scorci e calette.

In queste piccole spiagge il colore azzurro domina incontrastato il cielo e l’acqua cristallina, ai quali si affiancano le tonalità verdeggianti della sempre presente macchia mediterranea e della spiaggia, bianchissima. Nel tratto di costa che va da Santa Maria Navarrese a Cala Gonone,  accessibile solo via mare o con esaltanti trekking la scelta è veramente tanta: la piccola caletta di Cala Mariolu, vi sorprenderà per l’acqua smeraldina, mentre Cala Luna vi farà innamorare dei suoi fondali e della sua atmosfera selvaggia.

Non mancano i servizi e la possibilità di cimentarsi nei più vari sport acquatici come il diving e il sup o gli itinerari fra le numerose grotte marine, così come non è da disdegnare il trekking sulla costa, come il celebre percorso del Selvaggio Blu. Questo è uno fra i più difficili in Italia, si snoda per 50 Km in bilico fra il blu del mare e la montagna ed è tanto complicato quanto mozzafiato per i suoi panorami marini e montuosi.

Assai grande, poi, la possibilità di scorgere alcuni delfini dalle coste, animali molto presenti nei mari sardi e spesso socievoli e curiosi o in alternativa, se avete fortuna, vi potrebbe capitare di assistere al passaggio di un capodoglio. Cosa aspettate quindi? Il mare della Sardegna vi aspetta nel Golfo di Orosei.

MareParchi naturaliPercorsi panoramici

CURIOSITÀ

  • Cala Luna è stato il set del film del 1974 “Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto” di Lina Wertmuller e del remake di Guy Ritchie con protagonista Madonna “Swept away”.

TIPS

  • A Cala Gonone una delle principali attrazioni è senza dubbio la Grotta del Bue Marino: formata da due grotte affiancate, i primi 900 mt del percorso sono visitabili da tutti e famosi per la loro bellezza, la grotta inoltre ospita ogni anno un concerto del Cala Gonone Jazz Festival.
  • Le guglie di Cala Goloritze nella parte Ogliastrina del Golfo di Orosei sono state dichiarate Monumento Nazionale.
Si è verificato un errore.
Se vuoi, puoi provare nuovamente.