bottarga di muggine tradizionale sardegna

Bottarga di muggine

Il regalo dei Fenici ai sardi più di 3000 anni fa. Sapida e proteica, da carattere a ogni piatto. Amata dai sardi e dai non sardi, la bottarga di muggine è considerata per la sua prelibatezza e la sua fama “l’oro della Sardegna”. La migliore? A Cabras naturalmente.

La bottarga non è altro che la sacca ovarica del pesce la quale, dopo essere stata rimossa, viene immediatamente sottoposta al processo artigianale che la renderà poi come la conosciamo a prodotto finito. Una volta estratta infatti, questa viene lavata e lasciata ad essiccare per cinque giorni dopo essere stata asciugata e pressata, per poi essere salata e lasciata riposare alcuni giorni al buio, momento nel quale le baffe di bottarga acquisiscono il loro sapore tipico.

Solo la bottarga di muggine, la più pregiata, si presenta del colore dell’ambra e dal sapore del mare, un po’ amaro ma non troppo e deciso. Inoltre il principale luogo di produzione di questo buonissimo prodotto è Cabras, dove annualmente i pescatori vanno a cacciare i muggini nello stagno vicino. Altre zone di produzione della bottarga di muggine sono il Golfo di Cagliari, la zona dell’Oristanese e l’Ogliastra: qui potrete infatti gustare la bottarga alla maniera sarda, magari accompagnandola con una buona Vernaccia.

Cibo locale tradizionale

CURIOSITÀ

  • Si dice che la bottarga abbia proprietà benefiche che alleviano le infiammazioni e apportano benefici alla pelle grazie allo squalene.

TIPS

  • Ogni anno a Cabras viene organizzata la Sagra della bottarga, dove la regina incontrastata della festa è, appunto, la bottarga di muggine: perché non approfittare dell’occasione per gustare questo ottimo prodotto nella sua terra natale?
  • È un alimento altamente versatile: la potrete gustare tagliata a fette assieme a del pomodoro con un filo d’olio oppure insieme alla pasta, specialmente se grattugiata sopra gli spaghetti.
Si è verificato un errore.
Se vuoi, puoi provare nuovamente.